m
Moralia Tag: bene-comune

Moralia Tag: bene-comune

Libertà e Chiesa negli USA al tempo della pandemia

Nel corso di storia del cattolicesimo negli USA che insegno ai miei studenti alla Villanova University, uno dei testi obbligatori è un classico, Catholics and American freedom di John McGreevy (docente alla University of Notre Dame). Negli studi sul cattolicesimo americano, le parole «freedom» e «liberty» ricoprono un ruolo centrale. Da un lato la storia degli Stati Uniti comincia con una rivendicazione di libertà che precede la Rivoluzione francese e fonda il ruolo di questo paese nella storia globale come «faro delle libertà», in un rapporto...

Se i riti pasquali sono sganciati dalla celebrazione liturgica

L’emergenza sanitaria da epidemia di coronavirus travolge, è il caso di dire, anche le religioni (sul sito www.diresom.net si può trovare un’ampia rassegna di documenti e di brevi commenti su diritto, religione e Covid-19). E non fa sconti neanche alla Chiesa cattolica, alle prese con l’affrontare una situazione inedita per tutti. Le sospensioni delle celebrazioni eucaristiche, di altri riti liturgici e di attività pastorali con partecipazione (fisica) di popolo, in diverse parti del mondo, trascinano con sé problemi teologici e canonistici non indifferenti....

Etica per il COVID-19. C’è Occidente e Occidente

Si parla talvolta di Occidente e di valori occidentali, ma così facendo si raccolgono in un’unica espressione modi assai diversi di guardare al legame sociale e al bene comune. L’emergenza legata al coronavirus, come una cartina di tornasole, sta evidenziando con grande chiarezza tali differenze; casualmente esse sono emerse in modo evidente nella giornata di venerdì 13 marzo. Un approccio liberista Sono di venerdì 13, infatti, le dichiarazioni del premier inglese Boris Johnson, decisamente contrarie a misure che – per contenere il contagio – rallentino...

Chi salva una vita salva il mondo, nel tempo del coronavirus

È una fase senza precedenti quella che l’Italia sta vivendo in questi giorni, un momento di sofferenza e di paura, per molti e per molte. La prima parola allora non può che essere un grazie a tutti coloro che si stanno spendendo giorno e notte per far fronte al contagio del nuovo coronavirus e contenerne l’impatto. «Chi salva una vita salva il mondo», afferma un detto della tradizione ebraica, e mai come in questi giorni ne apprezziamo il significato. Altrettanto apprezzabile l’enorme sforzo di chi è chiamato ad assumere misure per coordinare...

Mediterraneo: da cimitero a luogo di risurrezione

«Non accettiamo mai che chi cerca speranza per mare muoia senza ricevere soccorso o che chi giunge da lontano diventi vittima di sfruttamento sessuale, sia sottopagato o assoldato dalle mafie». Papa Francesco consegna da Bari la sua «enciclica» sul Mediterraneo. E lo fa con lo stile che gli è proprio: con semplicità, sì, ma anche con tanta franchezza. Queste parole le dovremmo incidere, in maniera indelebile, sui marmi delle nostre false certezze, ricordarle, farle nostre a ogni minimo rigurgito di nazionalismo identitario. Il nostro mare (Mare nostrum...

Vita digitalizzata, ma quanto ci costi!

Cento anni fa nasceva James Montgomery Doohan, attore canadese famoso per aver interpretato nella serie classica di Star Trek l’ingegnere scozzese Montgomery Scott. Chi da ragazzino era appassionato della serie non dimenticherà che Scotty è l’ufficiale ingegnere capo dell’astronave Enterprise, scelto per la sua capacità di effettuare complicate riparazioni in tempi brevissimi: era l’uomo dei miracoli. Molti episodi, conclusi con l’immancabile happy end per la compagine del capitano Kirk, terminavano con le parole del titolo: «Energia dott....

COP 25 e la nostra apocalisse quotidiana

Il libro dell’Apocalisse è un testo complesso, che non va interpretato in modo ingenuo, senza comprendere il suo ricco gioco di simboli; solo così si può sfuggire a quella retorica diffusa, che ha reso l’aggettivo «apocalittico» sinonimo di «immotivatamente negativo e ingiustamente allarmistico». Talvolta, però, proprio nell’Apocalisse incontriamo testi che sembrano scritti per interpretare il nostro oggi (o magari anche solo coglierne alcuni elementi qualificanti). Così nel capitolo 9 dell’ultimo libro della Bibbia...

Una fragile ricchezza minacciata

Una fragile ricchezza: in questi termini i vescovi italiani, nel messaggio per la 14° Giornata del creato, esprimono il mistero della natura, feconda di vita ma sempre più minacciata. Così la biodiversità diventa luogo di annuncio della gloria divina che riempie generosamente la terra, ma anche dell’impegno necessario a non pervertirne il dono, per interessi di pochi e di corto respiro. Uno “sguardo contemplativo” e insieme “preoccupato” coglie nel mondo il sogno del Padre di pace, bellezza e pienezza, che fa appello alla capacità di...

Apartheid climatico? I diritti e la terra

Il mutamento climatico – specie se non adeguatamente contrastato – mette a rischio 50 anni di progressi nello sviluppo, nella salute globale e nella riduzione della povertà. Lo segnala il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla povertà estrema e i diritti umani, Philip Alston, presentando il rapporto su «Cambiamento climatico e povertà» pubblicato il 25 giugno 2019:  «il riscaldamento globale potrebbe spingere più di 120 milioni di persone nella povertà entro il 2030 e avrà l'impatto più grave nei paesi poveri,...

Nostra Signora devastata

Lo splendore di una grande chiesa, la ricchezza di un patrimonio culturale, d’arte e di fede che ha attraversato otto secoli: in una notte, rovine (molto tempo ci vorrà per ripararle). Un monumento che è uno dei simboli di una grande città e di una nazione che vi ha celebrato momenti chiave della storia propria, ma anche dell’Europa stessa: in una notte, cenere. Il dolore per la perdita di una bellezza così grande, amata da tanti, l’indignazione per l’accaduto (e l’interrogativo sulle responsabilità che lo hanno reso possibile)...