A

Attualità

Immagine di testata di Attualità
D

Documenti

Immagine di testata di Documenti
  • Naufragio di civiltà

    Il papa a Malta denuncia l’aggressione contro l’Ucraina; a Firenze i vescovi e i sindaci del Mediterraneo invocano solidarietà e unità

  • Ecumenismo pandemico

    Il COVID ha avvicinato le Chiese: una ricognizione del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani

  • Finanza per il bene comune

    I vescovi europei prefigurano un sistema finanziario che serva il bene comune in un’epoca di cambiamenti radicali

  • Russia post-atea

    La specificità del caso russo rispetto al tema della laicità e della secolarizzazione

Notizie

  • Immagine del post Rosemary Radford Ruether, un’apripista al nostro fianco

    Rosemary Radford Ruether, un’apripista al nostro fianco

    Sabato 21 maggio è deceduta Rosemary Radford Ruether, una delle figure più importanti della teologia femminista statunitense di cui è stata una vera e propria apripista.

  • Immagine del post Vi lascio la pace

    Vi lascio la pace

    «Vi lascio la pace, vi do la mia pace»: dalle parole di Gesù si dedice che la pace promessa e data da lui non porta con sé la mancanza di scontri bellici nel mondo.

  • Immagine del post A viso scoperto. Veglieremo e sarà giorno

    A viso scoperto. Veglieremo e sarà giorno

    Nella giornata contro l'omotransbifobia, 17 maggio, è prevista una veglia mite, determinata e laica a cui si uniscono tante comunità religiose, anche della Chiesa cattolica, che è in Sinodo.

  • Immagine del post Mi connetto, dunque sono. Il rischio di vivere connessi

    Mi connetto, dunque sono. Il rischio di vivere connessi

    Stiamo vivendo la fase della nuova cultura mediatica, in cui suono e immagine arrivano, sganciano la bomba e vanno via lasciando il fruitore col bisogno di una dipendenza mediatica.

  • Immagine del post Critica dell’etica (teologica)

    Critica dell’etica (teologica)

    Una critica dell’etica è un’etica critica che funge da presidio per sottrarre il morale all’egemonia del solo ordine dei desideri e delle inclinazioni. Ed è a questa che bisogna affidare gli anni a venire.

Parole delle religioni

Piero Stefani

Perché la guerra?

Il più diffuso calendario musulmano prende l’avvio dall’egira (632 d.C.). Per collocare nel giusto orizzonte la trasmigrazione della piccola comunità dei seguaci di Muhammad da Mecca a Yatrib (la futura Medina) occorre aver presente che, solo da quel momento in poi, i musulmani si trovano nella condizione di stipulare accordi con altri gruppi. Là dove ci sono patti...

Riletture

Mariapia Veladiano

Il giardino che cura

C’è un giardino da salvare, la nostra terra, e ormai malinconicamente illuminati sulla assoluta sconsideratezza dell’umanità, non si può aspettare che sia finita la guerra (le guerre?) come ha fatto Beverley Nichols nel 1946, per metter mano a vanga, rastrello e semi. Il suo bellissimo Merry Hall (Lindau 2017, traduzione di Natalia De Martino) è l’appassionato...

"Io non mi vergogno del Vangelo"

Luigi Accattoli

Nomina sunt odiosa

Nomina sunt odiosa: è odioso fare nomi. I papi e la loro diplomazia si attenevano, nei secoli, a questa regola aurea dettata da Cicerone nell’orazione Pro Roscio Amerino (16,47). Ma quella regola in Vaticano è saltata ora ora: tra il 21 aprile e il 3 maggio di questo inaspettato anno di guerra. Il 21 aprile un Bergoglio contegnoso così risponde al quotidiano argentino La...

Libri del mese

Logo di Libri del mese
Immagine di testata di Libri del mese

Preti di popolo e di fabbrica

Don Bruno Borghi e don Renzo Fanfani: due recenti biografie

Moralia Home

Immagine di testata di Moralia

il Regno delle Donne Home

Immagine di testata de il Regno delle Donne