A
Attualità
Il tuo abbonamento è scaduto. Rinnovalo al più presto per continuare ad accedere ai contenuti online riservati agli abbonati.

Attualità, 22/2013

Politica in Italia: la novità e il suo tempo breve

G. Brunelli
Se fino a pochi mesi fa lo schema nel quale si avviluppava la crisi italiana era lo stesso che perdurava, irrisolto, da oltre vent'anni, solo in condizioni ogni giorno peggiori, dopo le primarie dell'8 dicembre scorso, dopo il plebiscito degli elettori del PD a favore di Matteo Renzi, qualcosa di nuovo è accaduto.

Medio Oriente / 1 - Tre paesi tre crisi: Egitto, ala fen?

D. Cantini
L'incerto futuro dopo trenta mesi di «rivoluzione». In che direzione («ala fen, in dialetto locale) va l'Egitto?

Medio Oriente / 1 - Tre paesi tre crisi: Siria, la pace non interessa

L. Nannetti
Se da un lato la comunità internazionale sembra limitarsi a poche vaghe proposte per una generica risoluzione del conflitto, dal lato dei vicini di casa – i paesi dell'area mediorientale – si osserva invece quello che pare quasi un accanimento, il finanziamento in denaro e armi dei gruppi combattenti di ogni parte e un continuo soffiare sul fuoco.

Medio Oriente / 1 - Tre paesi tre crisi: Kuwait, fallimenti

L. Bianchi
Gli immigrati espulsi, gli oppositori tacitati

Medio Oriente / 2 - Le minoranze cristiane: in Iraq tra paure e speranze

G. Lingua
Un'analisi di mons. Lingua, nunzio a Baghdad.

Medio Oriente / 2 - Le minoranze cristiane: Chiese antiche e fragili

G. Bernardelli
La mappa ragionata di 13 milioni di battezzati.

Africa - Eritrea: da dove fuggono

E. Casale
Vent'anni di indipendenza senza democrazia. L'affondamento del barcone al largo dell'isola di Lampedusa che il 3 ottobre scorso ha causato la morte di quasi 400 migranti ha portato all'attenzione dell'opinione pubblica italiana il dramma che sta vivendo l'Eritrea.

Centrafrica - Guerra civile: interviene la Francia

D. Maggiore

CEC - A Busan la X Assemblea: sulla via della pace giusta

M. Charbonnier

Papa Francesco - Evangelii gaudium: un testamento

G. Brunelli
Papa Francesco ha tracciato le linee guida. Con l’Evangelii gaudium, la «Gioia del Vangelo», siamo al cuore del suo pontificato. Il lungo testo proposto dal papa come esortazione apostolica è un testamento.

Evangelii gaudium: La «Gioia» in pubblico. Nelle librerie e sui quotidiani

M.E. Gandolfi, G. Mocellin
Le scelte dei lettori nelle librerie, più di quelle di chi impagina i quotidiani, paiono peraltro avere ben colto che l’Evangelii gaudium è «il» documento del pontificato. Non solo manda in soffitta (perché li riprende e comprende, non perché li rinneghi) i discorsi, le interviste, le omelie in Santa Marta, le conversazioni più o meno fedelmente riportate e quant’altro – insieme ai gesti e agli atti di governo – è stato utilizzato sinora per comprendere in quali direzioni papa Bergoglio intenda guidare la Chiesa di Roma. Ma anche lascia immaginare, almeno per un arco di tempo ragionevolmente lungo, che non ve ne saranno altri dello stesso peso.

Lo stile di Francesco: parole nuove

D. Sala
I neologismi di Francesco recano in modo evidente il segno distintivo della sua capacità comunicativa, della sua immaginazione e del suo dinamismo.

Gran Bretagna - Chiese a confronto: la fatica di ripartire

F. Strazzari
I cristiani in Inghilterra e Scozia, tre donne vescvo ed «effetto Francesco»

Scozia - Chiesa cattolica: dopo la bufera

F. S.

Olanda - Vescovi cattolici: chiese chiuse

M. B.

USA - Chiesa cattolica: dopo Dolan

M. Faggioli

L'autenticità che affascina. Rileggendo il saggio di H. Arendt su Giovanni XXIII

P. Costa
Difficilmente un incontro potrebbe apparire più improbabile. Angelo Giuseppe Roncalli, come nota senza infingimenti la stessa Arendt, era tutto fuorché un intellettuale. Ma non furono di certo le sue idee originali ad attirare l’attenzione dell’autrice di Vita activa. A incuriosirla fu infatti soprattutto l’autenticità della religiosità di Giovanni XXIII e, ancor più, i suoi risvolti profondamente umani.

Libri del mese - Schede - Dicembre 2013

M.E. Gandolfi
I «Libri del mese» si possono acquistare: - per telefono, chiamando lo 051 3941522; - per fax, inviando un ordine allo 051 3941577; - per e-mail, all'indirizzo vendite.dirette@dehoniane.it - per posta, scrivendo a Centro Editoriale Dehoniano, via Scipione Dal Ferro 4, 40138 Bologna

M. Veladiano, Ma come tu resisti, vita

G. Borghi

E. Manna, Anima e byte. Media, valori e nuove generazioni

L. Truzzi

America Latina - Pastorale amazzonica: un esame decisivo

M. Castagnaro

El Salvador - Tutela legal: una chiusura discussa

M. C.

Francia - Nuovo primate ortodosso

D. Sala

Vienna - Global Forum per il dialogo

D. Sala

Vienna - Religions for peace

D. Sala

Chiesa d'Inghilterra – Sinodo e donne vescovo

D. Sala

Varsavia – Chiese russa e polacca

D. Sala

Chiesa d'Inghilterra – Primo vescovo donna

Bartolomeo I e Francesco

D. Sala

India – Preghiera ecumenica

D. Sala

Sinodi sulla famiglia

L. Accattoli

Visita al Quirinale

L. Accattoli

Governatorato

L. Accattoli

AIF

L. Accattoli

Crociata

L. Accattoli

Putin

L. Accattoli

Anno della fede

L. Accattoli

Evangelii gaudium

L. Accattoli

Xuereb

L. Accattoli

Chiesa e pastorale in Italia: un cammino di conversione

S. Pintor
A partire dalla certezza di fede sulla Chiesa e dalla «gioiosa riconoscenza di essere chiamati senza alcun merito» a farne parte, l’autore – vescovo emerito di Ozieri, con una lunga esperienza a servizio della CEI– offre una riflessione appassionata sul cammino di conversione e di rinnovamento che attende la Chiesa in Italia. Cammino che ha una bussola, la prospettiva ecclesiologica del Vaticano II – «tenuta sempre meno presente» dalla fine degli anni Ottanta –, e che dovrà comportare una trasformazione degli atteggiamenti e delle priorità. La capacità di ascolto, il rafforzamento del dialogo, le modalità di esercizio del potere a fronte delle piaghe del «carrierismo» e delle «identità gonfiate» e l’orizzonte imprescindibile della povertà, secondo «l’esempio e il costante richiamo» di papa Francesco, sono gli ambiti di conversione indicati a una Chiesa invitata «a uscire da se stessa e dai palazzi di potere che la condizionano», perché possa meglio far «trasparire la luce di Cristo e il mistero divino che la abita».

Ebraismo e blasfemia. Dio non maledirai

P. Stefani

L'appello alla libertà. Esulto ascoltando Francesco

L. Accattoli
Questa volta inneggio alla libertà del cristiano com'è onorata da Francesco.

Indici Attualità 2013