A
Attualità
Attualità, 12/2018, 15/06/2018, pag. 338

Kirghizistan: ai confini della Chiesa

A colloquio con mons. Anthony Corcoran

Sarah Numico

A colloquio con mons. Anthony Corcoran, gesuita texano, classe 1963. Dopo aver vissuto per oltre 20 anni in Russia nella regione siberiana, ha fatto l’ingresso ufficiale, con la nomina di amministratore apostolico, con una solenne celebrazione a Bishkek il 17 dicembre scorso. Tanto robusto quanto è la sua riservatezza, gentilezza e generosità nel lasciarsi raggiungere, se non è in viaggio per qualche sperduto villaggio kirghiso.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2023-2

Orizzonte internazionale

Sarah Numico
RELIGION DIGITAL 7.1.2023, https://bit.ly/3vPAsuL. Prima ancora che i funerali di Ratzinger si concludessero in Piazza san Pietro, si è accesa la polemica sull’ipotetica «freddezza» dell’omelia pronunciata da Francesco. Per Religión digital si tratta di «un ennesimo tentativo di evidenziare le diversità tra i due, e rispetto al modo con cui lo stesso...
Attualità, 2022-22

Europa - Visite ad limina: primo, dialogare

Belgio, Germania e Paesi Bassi a confronto

Sarah Numico

Per «decenni, i Paesi Bassi sono stati considerati in Vaticano i piantagrane liberali della Chiesa cattolica. Ora questo ruolo è stato assunto dai vicini tedeschi e belgi. Roma ha messo in riga i vescovi olandesi, ma non ha fermato l’esodo». Questa sintesi estremamente eloquente e azzeccata è apparsa sul quotidiano olandese Nederlands Dagblad, che ha seguito la visita ad limina dei suoi vescovi a Roma (7-12.11.2022). La settimana successiva è toccato ai confratelli tedeschi e quella dopo ancora ai vescovi del Belgio. Ovviamente, tre visite molto diverse.

 

Attualità, 2022-22

Orizzonte internazionale

Sarah Numico (a cura di)
TEMOIGNAGE CHRETIEN Cahier d’automne, novembre 2022. Uno «dei paradossi [del cristianesimo], indubbiamente il più singolare, è che nelle terre e nelle culture che ha più profondamente e più a lungo impregnato, la forma religiosa e istituzionale del cristianesimo è più massicciamente messa in discussione e colpita dall’obsolescenza»....