A
Attualità
Il tuo abbonamento è scaduto. Rinnovalo al più presto per continuare ad accedere ai contenuti online riservati agli abbonati.

Attualità, 8/2008

Italia-Elezioni politiche: il bipartitismo imperfetto. La sconfitta del PD la vittoria di Berlusconi

G. Brunelli
Le elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008 sono di quelle periodizzanti. Segnano un passaggio, segnalano un cambiamento nella politica italiana. La netta vittoria del centrodestra di Berlusconi; la sconfitta severa del Partito democratico; il ritorno elettorale della Lega Nord; il vero e proprio terremoto nella sinistra ne sono i dati evidenti.

Stati Uniti - Benedetto XVI: Benedetto americano. Il papa nella Chiesa statunitense e all'ONU

L. Accattoli
Il viaggio del papa negli USA (15-21 aprile) ha avuto tre fuochi principali: il discorso alle Nazioni Unite (obiettivo originario della trasferta); l’incoraggiamento della comunità cattolica statunitense a voltare la pagina della crisi che ha vissuto negli ultimi anni, sia per gli scandali sessuali del clero sia per l’assalto del «nuovo secolarismo»; la partecipazione al trauma vissuto dal paese con gli attentati dell’11 settembre (preghiera del 20 aprile a Ground zero).

Benedetto XVI - Vescovi USA e pedofilia: il dolore e la conferma

M.E. Gandolfi
Recandosi negli Stati Uniti, Benedetto XVI non poteva non affrontare il tema delle violenze sessuali sui minori da parte di personale ecclesiastico e delle lacerazioni che esso ha provocato negli ultimi anni tra la Chiesa e l’opinione pubblica e all’interno delle comunità stesse, specialmente nei rapporti tra i fedeli, il clero e i vescovi (cf. Regno-att. 12,2006,421; 6,2004,166; Regno-doc. 7,2004,224).

Il papa all'ONU: legalità nella giustizia

G. Brunelli
Il riconoscimento progressivo della natura trascendente dell’uomo e la responsabilità di proteggere i più deboli in ogni situazione sono aspetti fortemente interconnessi e vanno riconosciuti in questa loro reciprocità anche nell’azione internazionale. È questo il centro del discorso pronunciato da Benedetto XVI di fronte ai rappresentanti delle nazioni nell’aula dell’Assemblea generale dell’ONU, il 18 aprile 2008. Lo fa nel 60° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

Scrittura - 2008, anno paolino: la morte nelle Lettere di Paolo. Un inedito di Giuseppe Barbaglio

G. Barbaglio
A un anno dalla morte del biblista Giuseppe Barbaglio (cf. Regno-att. 8,2007,279), si è tenuto a Roma il 29 e 30 marzo scorsi, presso la Facoltà valdese di teologia, un convegno commemorativo dal titolo: «I mille volti di Gesù». Alcuni degli interventi sono pubblicati sul sito www.giuseppebarbaglio.it. Per celebrare anche noi l’anniversario della sua morte e nell’imminenza dell’anno paolino, abbiamo chiesto a Biblia (che ringraziamo) di poter pubblicare un testo sinora inedito di Barbaglio, pronunciato ad Asti nel 2006 e di prossima pubblicazione presso l’editrice Morcelliana, dedicato alla figura della morte nelle lettere di Paolo. Su Paolo, Barbaglio ha pubblicato presso la nostra casa editrice alcune importanti ricerche: La teologia di Paolo, EDB, Bologna 2001; Il pensare dell’apostolo Paolo, EDB, Bologna 2005; Gesù di Nazaret e Paolo di Tarso, EDB, Bologna 2006 (Red.).

Ferrara - Arte e fede: Una storia ferrarese

C. Bassi
Ci sono voluti 64 anni a Ferrara per dare sistemazione definitiva all’area absidale del duomo distrutta il 28 gennaio 1944 da un grappolo di bombe «amiche». Furono dodici le vittime e massima la distruzione dei luoghi di vita quotidiana: il duomo stesso, la sua sagrestia, il coretto d’inverno e un denso e secolare insediamento edilizio cresciuto attorno al campanile.

Predicazione - Parola e testimonianza: l'arte della parola. Tra Bibbia e letteratura

F. Parazzoli
La predicazione cristiana oggi: con questo titolo si è svolto a Roma (11-12 aprile) un seminario di studi promosso dal Servizio nazionale per il progetto culturale. Fra i molti relatori (A. Staglianò, P. Garuti, G. Matino, P. Bignardi, S. Martinez, F. Rosini, F. Ognibene, A. Tornielli) ha parlato anche lo scrittore Ferruccio Parazzoli. Gli atti del convegno saranno pubblicati dalle Edizioni Dehoniane Bologna.

Italia - Memoria di un osservatore: sulle orme di Orwell. Patrick McCarthy, dall'Italia per Tribune

J.L. Harper
Nella prima pagina del suo libro Language, Politics and Writing, Patrick McCarthy distingue fra «linguaggio della letteratura» e «linguaggio della politica». Il linguaggio della letteratura «è caratterizzato dalla sua libertà. Il suo scopo non è rappresentare qualcosa al di fuori di sé, ma piuttosto esaurire le possibilità del linguaggio». Più avanti nel libro, dice che il suo ruolo è anche quello di «esprimere una coscienza critica del linguaggio politico».

Romania e Bulgaria - Realtà ecclesiale: nuovi impulsi. Rinnovamento interno e confronto fra Chiese

F. Strazzari, M. Mattè
Continuando il nostro viaggio a Est, dopo la Serbia (cf. Regno-att. 6, 2008,165ss) giungiamo in Romania e Bulgaria.

Bartolomeo I - Benedetto XVI: tra sinodo e anno paolino.

R. Burigana
Dal 4 all’8 marzo il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, ha compiuto un importante viaggio in Italia.

Russia - Ortodossia: Nazionalismo religioso

A. Krassikov
Lo scorso gennaio è apparso nelle librerie di Mosca e San Pietroburgo un volume di più di 850 pagine intitolato: Dottrina russa – progetto «Russia».

Francia - Mons. Dagens: visioni di accademico

L. Prezzi
Il 17 aprile mons. Claude Dagens, vescovo di Angoulême, è stato accettato all’Accademia di Francia, istituzione pubblica laica e prestigiosa che raccoglie intellettuali di riferimento nel paese.

Islam - Chiese cristiane: le altre risposte

L. Prezzi
Il carteggio avviato dai 138 studiosi islamici ha incontrato anzitutto la Chiesa cattolica (cf. Regno-doc. 19,2007,588; Regno-att. 20,2007,680; 22,2007,755; 4,2008,88), ma ha coinvolto anche altre Chiese cristiane.

Austria, Germania - Chiesa: le memorie difficili

L. Prezzi
Il 12 marzo del 1938 le truppe naziste entrarono e occuparono l’Austria. L’uccisione del cancelliere Dolfuss e la crescente debolezza del successore Schuschnigg in un contesto di isolamento internazionale propiziarono le mire di Hitler, spalleggiato dai nazionalisti locali.

Accademia dei Lincei - Inquisizione: ragioni della storia. Archivi del Sant'Uffizio: primi bilanci

M.T. Fattori
Il convegno «A dieci anni dall’apertura dell’Archivio della Congregazione per la dottrina della fede: storia e archivi dell’Inquisizione», svoltosi a Roma dal 21 al 23 febbraio scorsi, conclude il primo decennio di un programma di incontri d’aggiornamento e di studio dell’Accademia dei Lincei inaugurato in occasione dell’apertura dell’Archivio nel 1998 (cf. Regno-att. 4,1998,90).

Coscienza, forme e processi. Il triennio ecclesiologico dell'ATI sulla sinodalità della Chiesa

M. Vergottini
Celebrati i quarant’anni di attività (1967-2007), l’Associazione teologica italiana (ATI) ha concluso la sua applicazione alla tematica ecclesiologica, per accingersi allo studio del filone antropologico, tuttora in corso d’opera. La recente pubblicazione del volume degli atti del XIX Congresso nazionale dell’associazione, celebrato a Camposampiero (Padova) dal 5 al 9 settembre 2005, sollecita a indugiare ancora sul tema della sinodalità.

L. Bruni, La ferita dell'altro. Economia e relazioni umane

M. Veladiano

C. Sauders, vegliate con me. Hospice, un'ispirazione per la cura della vita

A. Caraceni, M. Maltoni e G. Zaninetta

Italia - Religiosi: carismi e gratuità

L. Prezzi
L'Unione superiore maggiori d’Italia (USMI) ha cambiato presidenza. Nell’assemblea nazionale (Roma, 26-28 marzo) ha eletto a grande maggioranza suor Viviana Ballarin come presidente e suor Regina Cesarato come vicepresidente, confermando l’indirizzo complessivo dell’Unione.

Benedetto XVI - Religiosi: il dialogo ripreso

L. Prezzi
Il 18 febbraio i rappresentanti delle Unioni internazionali dei superiori e delle superiore (in sigla USG e UISG) hanno avuto un dialogo di un paio d’ore con Benedetto XVI. L’appuntamento non si ripeteva dal lontano 1983 quando, in quattro successivi incontri, i massimi esponenti dei religiosi poterono confrontarsi per circa otto ore con Giovanni Paolo II (cf. Regno-att. 16,1983,350).

Brasile - Chiesa e pastorale: domande spirituali incomprese. Intervista a mons. Demetrio Valentini

M. Castagnaro
Dom Demetrio Valentini, vescovo di Jales, nello stato di São Paulo, è uno degli eredi riconosciuti alla corrente conciliare dentro la Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (CNBB). Presidente della Caritas nazionale è vicino ad Amerindia, la rete continentale dei teologi della liberazione. È stato delegato alla V Conferenza generale dell’Episcopato latinoamericano, svoltasi l’anno scorso al santuario di Aparecida.

Zimbabwe - Chiese: sospesi nella crisi

M.E. Gandolfi
A più di un mese dalle elezioni amministrative, legislative e presidenziali del 29 marzo, non è ancora chiaro se lo Zimbabwe debba tornare al ballottaggio per decidere chi sarà il presidente e se l’ottantaquattrenne Robert Mugabe, dopo 28 anni di governo ininterrotto, cederà la mano. I risultati per il Parlamento sono stati resi noti dopo la metà di aprile, anche se il voto di alcune circoscrizioni è stato riconteggiato.

Iran-Elezioni: verso l'egemonia regionale. A trent'anni dalla rivoluzione, dopo le guerre del Golfo

F. Strazzari
elle elezioni legislative del 14 marzo (ballottaggio il 29 aprile), i due schieramenti conservatori (il Fronte unito fondamentalista, vicino al presidente Ahmadinejad, e la Coalizione allargata fondamentalista, dominata da Ali Larijani, ex mediatore per il dossier nucleare) si sono aggiudicati il 69% dei seggi parlamentari. I riformisti si sono fermati al 16,4% , mentre il 14,2% è stato distribuito tra le minoranze religiose (cristiani, ebrei, zoroastriani) e gli indipendenti.

Iran - Clero sciita: il personaggio Khamenei

F. Strazzari
Karim Sadjadpour del Carnegie Endowment for International Peace, nel volume Reading Khamenei: the world view of Iran’s most powerful leader (Washington 2008), ha studiato bene il «personaggio Khamenei»: non è né un dittatore né un democratico, ma ha i tratti di entrambi.

Bartolomeo I in Italia

R Burigana

Passi concreti per il dialogo islamo-cristiano

R Burigana

Bertone in Armenia

R Burigana

Dialogo ecumenico in Medio Oriente

R Burigana

La scomparsa di Lukas Vischer

R Burigana

Una Chiesa cattolica in Qatar

R Burigana

Muore il metropolita Laur

R Burigana

Una lettera ecumenica per il dialogo con l’islam

R Burigana

Una lettura ecumenica della Spe salvi

R Burigana

Un dialogo tra Mosca e Costantinopoli

R Burigana

Una visita ecumenica in Egitto

R Burigana

Israeliani e palestinesi

L. Accattoli

Kasper oltre i 75 anni

L. Accattoli

Bertone in Armenia e Azerbaigian

L. Accattoli

Forum cattolico-islamico

L. Accattoli

Penitenza: accusa e perdono

L. Accattoli

Cina

L. Accattoli

Iraq

L. Accattoli

Tibet

L. Accattoli

Via crucis del card. Zen

L. Accattoli

Magdi Cristiano Allam

L. Accattoli

Ecclesiologia ecumenica: il solo battesimo

A. Mayer
Questo saggio, che prende spunto dal reciproco riconoscimento del battesimo siglato nel 2007 a Magdeburgo da undici Chiese e comunità ecclesiali della Germania, va compreso guardando al periodo di eventi celebrativi e di ricerca ecumenica che a partire dall’anniversario calviniano (2009) fino al V centenario dell’affissione delle 95 tesi di Lutero a Wittenberg (2017) vedrà impegnate le diverse comunità cristiane dell’area tedesca in un approfondimento della propria identità ecclesiale e di fede. Questo processo coinvolge direttamente, come ha detto il card. Lehmann, anche la Chiesa cattolica. Partire dalla comprensione ecumenica del battesimo può essere un percorso incrementale. Una delle constatazioni condivise di maggiore rilevanza è che il battesimo è predisposto a svilupparsi come sacramento attivo nella vita del cristiano. Il carattere di sviluppo del battesimo apre a una più diretta relazione tra il dato cristologico e quello ecclesiologico. L’«io credo» del battezzando diventa il «noi crediamo» della Chiesa. Il dossier è un attento bilancio dei punti di maggiore convergenza e delle difficoltà aperte, suggerendo alcune linee di sviluppo.

Emilianos Timiadis, 10.3.1916 - 22.2.2008: ortodosso ed ecumenico. Il metropolita di Silyvria

E. Bianchi
Nelle prime ore del mattino di venerdì 22 febbraio 2008, in una casa di riposo della diocesi di Eghion, in Grecia, si è addormentato nel Signore, mons. Emilianos Timiadis, metropolita del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, titolare della diocesi di Silyvria, grande testimone del Vangelo e infaticabile lavoratore per l’unità di tutti cristiani.

Parabole della teologia. L'approccio laico di Mancuso

P. Stefani
C'era una volta un re che abitava con la sua corte in cima a una montagna. Era felice, ma quando guardava in basso vedeva solo l’ombra scura e vuota della valle. Decise allora di fondarvi una città. Fece venire delle famiglie e le alloggiò, ma esse iniziarono subito a litigare tra loro. Cercò allora di governarle dando a esse una legge e non disdegnando di ricorrere a premi e a punizioni.

C'è chi assiste e non partecipa. Tipologia dei messalizzanti astemi - 2

L. Accattoli
Varietà delle persone che vanno in chiesa ma non fanno la comunione e – forse – non pregano e perché ci vanno e come guardarle»: ne ho parlato l’ultima volta raccontando di uomini che vanno nella chiesa che fu della moglie e altri e altre che non si sentono degni, non si confessano o non possono avere l’assoluzione, sono disorientati da quello che dicono i preti, preferiscono stare soli con loro stessi e con Dio pur in mezzo alla folla. Riprendo qui la descrizione, dando conto dei suggerimenti che mi sono arrivati dai lettori de Il Regno e dai visitatori del mio blog.