D
Documenti
Il tuo abbonamento è scaduto. Rinnovalo al più presto per continuare ad accedere ai contenuti online riservati agli abbonati.

Documenti, 21/2010

Verbum Domini. Esortazione apostolica postsinodale sulla parola di Dio

Benedetto XIV
Firmata da Benedetto XVI il 30 settembre scorso e pubblicata l’11 novembre, l’esortazione apostolica postsinodale sulla parola di Dio, Verbum Domini, è il frutto del sinodo celebrato nell’ottobre del 2008 (cf. Regno-doc. 19,2008, numero monografico). Il lungo testo raccoglie l’eredità preziosa della costituzione conciliare Dei verbum e dei decenni successivi di pratica ecclesiale e di ricerca teologica, mostrando come la recezione del Concilio non co-nosca dissensi su questo punto fondamentale. Distesa per 124 numeri essa è divisa in tre parti: la parola di Dio, la Parola nella Chiesa, la Parola al mondo. Fra i temi rilevanti che il testo affronta vi sono: la conferma della centralità della Scrittura nella vita della Chiesa, l’analogia della Parola, la preziosità degli approcci scientifici al testo, l’unità inscindibile di Antico e Nuovo Testamento, la pluriformità dei sensi con cui leggere il testo sacro, l’insufficienza dell’approccio fondamentalista, l’ecumenismo, le radici ebraiche, il dialogo interreligioso. Molti i compiti lasciati alla ricerca degli esegeti e dei teologi e numerose le indicazioni, anche pratiche, per favorire nel popolo di Dio la coltivazione della Parola.

Il Sinodo sulla parola di Dio: cf. Regno

Redazione
La nostra rivista ha accompagnato la fase preparatoria e lo svolgimento della XII Assemblea generale del Sinodo dei vescovi, che si è riunita a Roma dal 5 al 26 ottobre 2008 per riflettere sul tema «La parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa», con la pubblicazione sia dei documenti ufficiali, sia di numerosi altri contributi, che elenchiamo di seguito.

Scrittura, ecumenismo e dialogo: cf. Regno

Redazione
Il dialogo tra le Chiese cristiane e tra queste e le altre religioni ha nella Scrittura un riferimento essenziale (cf. il n. 46 dell’esortazione apostolica postsinodale). Limitandoci agli anni più vicini, segnaliamo i principali documenti e gli articoli che la nostra rivista ha pubblicato in proposito.

In dialogo con l'ebraismo: la centralità della Scrittura

Redazione
Cf. Regno

La prima parte del Messale. LXII Assemblea generale della CEI - Comunicato finale

Conferenza episcopale italiana
«La prospettiva che ha animato la revisione del Messale… ha visto i vescovi coniugare la fedeltà ai testi originali con la consapevolezza delle mutate condizioni temporali». L’approvazione della prima parte dei materiali della terza edizione italiana del Messale romano è il cuore dei lavori della seconda Assemblea della CEI nell’anno in corso (Assisi, 8-11.11.2010); i restanti testi saranno analizzati nella prossima Assemblea generale (mag gio 2011) e poi trasmessi per l’approvazione alla Congregazione per il culto divino. Fra le altre riflessioni, dal Comunicato emergono inoltre: «La debolezza dell’azione politica» a cui «si deve rispondere con un maggior impegno di formazione alla sfera sociale»; «la necessità d’individuare percorsi formativi che aiutino ad abbracciare scelte di vita autentica»; il rapporto tra le Chiese e l’Unione Europea; il rilancio delle erogazioni liberali per il sostentamento del clero; e in conclusione una comunicazione sullo stato della rilevazione delle opere sanitarie e sociali ecclesiali in Italia, alcune informazioni sui futuri eventi e alcune nuove nomine.

Non negherai giustizia al tuo povero. Caritas Europa, KEK, Segretariato COMECE, Eurodiaconia

Caritas Europa, KEK-Commiss. Chiesa e società, Segretariato COMECE, Eurodiaconia
Nell’Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale, Caritas Europa, la Com mis sione Chiesa e società della Con ferenza delle Chiese europee (KEK), il Segretariato della Commissione degli episcopati della Comunità Europea (COMECE) e la federazione di organizzazioni cristiane Eurodiaconia hanno presentato alle istituzioni europee e agli stati membri un documento congiunto dal titolo Non negherai giustizia al tuo povero (Es 23,6) in occasione della conferenza ecumenica, organizzata presso il Par lamento europeo (Bruxelles, 30 settembre). Oltre all’analisi del problema della povertà in Europa e delle sue cause, il documento contiene 14 raccomandazioni: dal modo di attuare la «clausola sociale» del Trattato di Lisbona all’introduzione di un salario minimo, dalla promozione dei consumi alternativi alla valutazione del lavoro non pagato, e alla protezione della domenica come giorno di riposo collettivo per salvaguardare la salute dei lavoratori e come precondizione importante per una società partecipativa.

Indici - Documenti 2010

Redazione

Regno Documenti 21 2010. La rivista completa

Redazione
A disposizione dei nostri abbonati la possibilità di scaricare il numero completo in un unico file pdf. Buona lettura!