A
Attualità
Attualità, 8/2023, 15/04/2023, pag. 222

Argentina - Dittatura: il velo ideologico

Il ruolo della Santa Sede, i timori dei vescovi, le porte chiuse alle madres

Gabriella Zucchi

Di «fronte alla disperante situazione d’angoscia, incertezza e impotenza che vivo da due anni e dieci mesi per la scomparsa di mia figlia, come cristiana e argentina che chiede solo giustizia, mi rivolgo a sua signoria illustrissima speranzosa nelle parole di sua santità Giovanni Paolo II, per supplicarla che interceda presso il nostro governo al fine di ottenere la libertà della mia amata figlia I.M.A. Con la fede riposta in Dio Nostro Signore e la speranza nelle nostre autorità ecclesiastiche, prego perché le mie suppliche siano ascoltate e ringrazio profondamente per l’intervento della nostra Chiesa in ciò che potrà fare».1

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2024-6

Argentina - Milei: chiusa l’agenzia Télam

Gabriella Zucchi

Nel suo ampio discorso al Congresso del 1° marzo scorso, il presidente argentino ultraliberista Javier Milei ha annunciato la chiusura dell’agenzia Télam. Si tratta della più grande agenzia di stampa statale dell’America Latina, con 700 dipendenti e quasi 80 anni di storia.

Attualità, 2024-6

America Latina – Costa Rica: fine dell’isola felice

Gabriella Zucchi

Con 907 assassini, il 2023 è stato l’anno più violento della storia del Costa Rica, un paese dalla tradizione democratica e pacifista a tal punto da essere uscito illeso dalle lotte che hanno devastato il Centroamerica negli anni Settanta e Ottanta del Novecento, grazie anche alla sua rinuncia a un esercito proprio (scelta che risale al 1o dicembre 1948).

Attualità, 2024-4

Democrazia - Ecuador ed El Salvador: l’ascesa della criminalità

L’allarme di alcuni rapporti. L’involuzione della vita democratica

Gabriella Zucchi

Negli ultimi due anni l’economia illecita mondiale è cresciuta, mentre la risposta degli stati non ha tenuto il passo con l’ascesa della criminalità, col risultato che la forbice tra questa e la capacità di resilienza si è allargata.