A
Attualità
Attualità, 16/2022, 15/09/2022, pag. 541

Halík: un cristianesimo senza dogmi?; Sul concorso per insegnanti di religione; Il clericalismo nasce in parrocchia; CL: nella crisi dei cattolici

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2022-16

Italia - Politica: la terza questione cattolica

Oltre il cattolicesimo politico

Gianfranco Brunelli

Si torna a parlare di «questione cattolica». Stancamente. Con le categorie proprie della lunga e positiva stagione del cattolicesimo politico. Quella stagione si è conclusa con la fine della Democrazia cristiana (DC). Quel mondo non c’è più.

 

Attualità, 2022-16

Francesco - Viaggio in Canada: i passi rimasti dopo le lacrime

Il prezzo di una vera riconciliazione

Gilles Routhier

È passato un mese* da quando papa Francesco si è recato in Canada (24-30.7.2022) per dare seguito a una delle richieste del Rapporto, pubblicato nel 2015, della Commissione verità e riconciliazione del Canada, istituita nel 2008: «Chiediamo al papa di presentare delle scuse, a nome della Chiesa cattolica romana, ai sopravvissuti, alle loro famiglie e alle comunità coinvolte per gli abusi spirituali, culturali, emotivi, fisici e sessuali che i bambini delle Prime nazioni, degli inuit e dei meticci hanno subito nelle scuole residenziali gestite dalla Chiesa cattolica. Chiediamo che queste scuse siano simili a quelle fatte nel 2010 agli irlandesi che hanno subito abusi e che vengano presentate dal papa in Canada entro un anno dalla pubblicazione del presente Rapporto» (cf. anche Regno-att. 7,2015,460).

 

Attualità, 2022-16

Germania - Cammino sinodale: turbolenze

La IV Assemblea e il dialogo aspro e costruttivo

Sarah Numico

Un grande aereo passeggeri in un volo particolarmente turbolento: è questa l’immagine che forse può raccontare la dinamicità della IV e penultima Assemblea del Cammino sinodale della Chiesa cattolica in Germania, che si è svolta a Francoforte dall’8 al 10 settembre. Stesso posto (il Centro congressi della Fiera), meno distanze e complicazioni legate al COVID, 209 presenti (sui 230 delegati) con 7 vescovi assenti (e 62 presenti), forse una maggiore presenza della stampa (circa 100 giornalisti accreditati), la stessa scansione prevista per orario e programma. A differenza delle altre assemblee però il programma non è stato rispettato, il lavoro non è stato tutto concluso, il clima in alcuni momenti è stato molto teso, il rischio naufragio è stato sfiorato.