A
Attualità
Attualità, 14/2022, 15/07/2022, pag. 438

S. Ferrari, Scritti

Percorsi di libertà religiosa per una società plurale

Piero Stefani

Un autore e 4 curatori, un insieme insolito. Non occorre molto per giungere alla spiegazione, basta rivolgersi alla breve nota nella quale i 4 allievi chiedono scusa al loro professore per aver raccolto, in suo onore e a sua insaputa, una nutrita serie di saggi. I 28 contributi, estesi dal 1988 al 2020, sono suddivisi in 3 grandi parti: «Il diritto ecclesiastico: una questione di metodo»; «Religione e religioni nello spazio pubblico»; «Diritti delle religioni e comparazione».

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2022-22

E. Campelli, Prove di convivenza

L’istituto della cittadinanza nell’ordinamento giuridico israeliano

Piero Stefani

Il libro di Campelli, puntuale, analitico e informato (dotato di un’abbondante bibliografia e sitografia in inglese e in italiano), ha uno scopo specifico e uno più ampio. Il primo, indicato già nel sottotitolo, è costituito dall’esame dell’istituto della cittadinanza nell’ordinamento giuridico israeliano; il secondo si estrinseca in una dimensione comparativa.

 

Attualità, 2022-20

Paolo De Benedetti: una vocazione marrana

Piero Stefani

Paolo De Benedetti fu un uomo collegato al mondo dei libri. Affermazione difficile da smentire per lui che fu un qualificato riferimento per l’editoria italiana (prima alla Bompiani e poi alla Garzanti, per non parlare della pluridecennale collaborazione con la Morcelliana). Eppure, a uno sguardo più profondo, si è sospinti a sostenere che fu una persona che si identificò più con la parola orale che con quella scritta.

Attualità, 2022-18

Tra rischio e vendetta

Alcune glosse al Libro di Ester

Piero Stefani
Ci sono frasi che sembrano senza tempo. La loro formulazione, invero, risente dell’epoca in cui sono state espresse, il loro contenuto appare invece legato a una fatidica ripetitività. In questo novero rientrano le righe seguenti: «Essendo io al comando di molte nazioni e avendo il dominio su tutto il mondo, non volendo abusare della grandezza del potere, ma volendo sempre governare...