A
Attualità
Attualità, 12/2016, 15/06/2016, pag. 339

Europa - Polonia: involuzione democratica

Intervista a Radoslaw Markowski

Paolo Segatti

Il recente vertice della Nato a Varsavia (8-9 luglio) e l’incontro dei giovani cattolici con la presenza di papa Francesco a Cracovia per la Giornata mondiale della gioventù (26-31 luglio) riaccendono i riflettori sulla Polonia. Che cos’è il paese oggi, dopo i profondi cambiamenti politici intervenuti con le elezioni dello scorso anno (Regno-att. 2,2016,16)? Che cos’è la Polonia di oggi dopo la Brexit e la crisi strisciante nelle relazioni tra l’Unione Europea e i paesi dell’Est? Ne parliamo con Radoslaw Markowski, docente di Scienze politiche al Center for the Study of Democracy e direttore alla University of Social Sciences and Humanities di Varsavia.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2021-8

Stati Uniti – Giovani e religiosità: crisi d’autorità e d’appartenenza

Paolo Segatti

L’immagine che abbiamo degli Stati Uniti d’America è quella di un paese nel quale i temi religiosi sono fonte di grande polarizzazione culturale e politica. Ma è proprio così? Robert Putnam e David Campbell circa dieci anni fa avevano messo in dubbio questa immagine (American Grace, How Religion Divides and Unites Us, Simon and Schuster, New York 2010). La religione divide – dicevano – ma anche unisce. 

Attualità, 2021-6

Politica - COVID-19: l’impatto

Paolo Segatti

Le conseguenze del COVID-19 sui sistemi politici vanno valutate sulla base di prospettive temporali diverse. Alcuni effetti si manifesteranno solo tra qualche tempo. Le trasformazioni economiche causate dalla recessione da COVID-19 provocheranno inevitabilmente un profondo disagio sociale, le cui conseguenze potrebbero riversarsi sulla politica democratica. È prevedibile, poi, un aumento dei flussi migratori con l’impatto che questi hanno su opinioni pubbliche già ora impreparate ad affrontare la trasformazione delle loro società in senso plurale.

Attualità, 2020-20

La democrazia come teatro

Il populismo come fenomeno da libreria (ma non solo)

Paolo Segatti

Il populismo da tempo continua a suscitare un grande interesse. Nella conversazione pubblica, il termine viene usato per lo più per indicare partiti e leader che sembrano sfidare lo status quo, nella convinzione che l’interlocutore capisca al volo di che cosa si stia parlando. Ma non v’è certezza che sia così, considerando la straordinaria varietà di leader e di partiti ai quali viene attribuito il titolo di «populista».