A
Attualità
Attualità, 10/2015, 15/11/2015, pag. 642

Colombia: ridare un nome

Reportage sulla pastorale con gli afro, i poveri tra i poveri del nuovo continente

Gabriella Zucchi

Morenos, trigueños, niches, chocoanos, palenques, afrocaleños, neri, mulatti. Parole diverse, ciascuna con una propria sfumatura di significato, ma col denominatore comune d’indicare tutte i pronipoti degli schiavi: in un vocabolo solo, gli afrocolombiani. Cali – capitale del dipartimento di Valle del Cauca e terza città della Colombia – è la città del paese col maggior numero di afrodiscendenti, seconda del Sudamerica. Gli afro si sono riversati in città, abbandonando la costa dell’oceano Pacifico dove erano localizzati originariamente, per lo più a motivo del conflitto armato, della mancanza di lavoro, di calamità naturali, dell’inquinamento ambientale provocato dalle attività minerarie incontrollate.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2024-4

Democrazia - Ecuador ed El Salvador: l’ascesa della criminalità

L’allarme di alcuni rapporti. L’involuzione della vita democratica

Gabriella Zucchi

Negli ultimi due anni l’economia illecita mondiale è cresciuta, mentre la risposta degli stati non ha tenuto il passo con l’ascesa della criminalità, col risultato che la forbice tra questa e la capacità di resilienza si è allargata.

Attualità, 2024-4

America centrale – Haiti: il tempo della violenza

Gabriella Zucchi

La «situazione ad Haiti è disperata», ha affermato Volker Türk, alto commissario delle Nazioni unite per i diritti umani, a conclusione della visita compiuta nel paese caraibico dall’8 al 10 febbraio scorsi.

Attualità, 2024-2

Nicaragua – Chiesa cattolica: la mediazione

Gabriella Zucchi

Dopo l’Angelus del 1° gennaio, giorno in cui ricorreva la 57a Giornata della pace, la parola del papa è riecheggiata nuovamente, invocando dialogo in Nicaragua, a conferma della grave situazione in cui si trova la Chiesa cattolica.