D
Documenti
Documenti, 3/2023, 01/02/2023, pag. 79

In Ecclesiarum communione

Costituzione apostolica circa l’ordinamento del vicariato di Roma

Francesco

Con la costituzione apostolica In Ecclesiarum communione, pubblicata il 6 gennaio, papa Francesco ha riorganizzato la diocesi di Roma, di cui è il vescovo. Poiché «è nella natura spirituale, pastorale e canonica della diocesi di Roma rappresentare in sé la missione di esemplarità in costante tensione verso il regno di Dio», la riforma è orientata all’obiettivo di «rianimare la missione, nel primato della carità e nell’annuncio della misericordia divina», e a questo fine «vanno sostenute e promosse, in sinergia, la collegialità episcopale e l’attiva partecipazione del popolo dei battezzati». In sintesi il risultato sarà una maggiore presenza e controllo del papa nella gestione quotidiana della diocesi, e un ruolo rafforzato per le strutture di sinodalità, come il Consiglio episcopale e il Consiglio pastorale parrocchiale, che diventa obbligatorio in ogni parrocchia. Tra le ragioni che possono aver influito c’è stata anche una revisione del bilancio della diocesi, commissionata l’anno scorso a un ex membro dello studio Deloitte, e che ha portato a scelte in linea con le azioni intraprese da Francesco nei confronti dell’Opus Dei, della Caritas internationalis, dell’Ordine di Malta e del movimento di Comunione e liberazione.

La riorganizzazione è entrata in vigore il 31 gennaio e sostituisce quella disposta da Giovanni Paolo II nel 1998.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2024-2

J. Navarro-Valls, I miei anni con Giovanni Paolo II

Note personali

Francesco Pistoia

Joaquín Navarro-Valls (1936-2017), medico, appassionato di comunicazione, si dedica con impegno al giornalismo. Per più di vent’anni è direttore della Sala stampa vaticana, portavoce di Giovanni Paolo II (e dal 2005 al 2006 anche di Benedetto XVI), devoto alla Chiesa e al pontefice.

Attualità, 2023-18

G. Cirignano, Sentinella, quanto resta della notte?

Francesco Pistoia

In che modo «la metafora della notte può essere applicata anche al momento che stiamo vivendo?». L'a. da qualche tempo va affrontando nei suoi libri il complesso problema dei rapporti tra storia e Vangelo, tra attualità e coscienza cristiana, tra fede e intelligenza.

Attualità, 2023-14

E. Mazzoni, Il cuore è un guazzabuglio

Vita e capolavoro del rivoluzionario Manzoni

Francesco Pistoia

Laureata in Lettere all’Università di Bologna col grande italianista Ezio Raimondi, sceneggiatrice, soggettista, autrice di saggi e racconti, nel suo volume inserisce numerosi riferimenti a famigliari, amici, letterati, cattolici, protestanti, illuministi, romantici, liberali, patrioti.