A
Attualità
Attualità, 16/2022, 15/09/2022, pag. 509

Carlo Maria Martini. Ripartire dalla Parola

Marco Vergottini

Sono trascorsi dieci anni dalla morte del cardinale Carlo Maria Martini, avvenuta all’Aloisianum di Gallarate il 31 agosto 2012. Alla fine del 1979 l’illustre gesuita – docente di critica testuale, rettore del Pontificio istituto biblico, poi dell’Università gregoriana – si vide obbligato da papa Giovanni Paolo II ad abbandonare la ricerca scientifica, così da mettersi a servizio da vescovo all’annuncio della parola di Dio; dunque, in una forma del tutto inedita per lui che fino ad allora aveva indossato i panni dell’esegeta e del teologo.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2024-4

S. Dianich, Troppo breve il mio secolo

Cose vissute

Marco Vergottini

L’ autore propone una retrospettiva del XX secolo a partire dall’infanzia negli anni Trenta a Fiume.

Attualità, 2024-2

G. Colombo, Esercizi di cristocentrismo

Marco Vergottini

Raccolta di 10 meditazioni di don Pino Colombo – uno tra i maggiori teologi del secondo Novecento – in un corso di «esercizi» predicati ad alcune conferenze episcopali dell’Italia settentrionale, più di trent’anni fa. 

 

Attualità, 2023-20

C. Casalone, Sapienza e profezia

L’eredità intangibile di Carlo Maria Martini

Marco Vergottini

Una volta divenuto arcivescovo di Milano, non avendo più tempo da dedicare alla lettura di libri di teologia e Scrittura, il cardinale Martini si limitava in tarda serata a sfogliarli avidamente, a consultarne l’indice e darne una veloce scorsa alle note.