A
Attualità
Attualità, 10/2022, 15/05/2022, pag. 310

R. Fusco, G. Rocca, S. Vita, Le nuove forme di vita consacrata

Una vocazione della Chiesa e nella Chiesa. Convegno del 3-5 novembre 2016

Maria Elisabetta Gandolfi

Solo chi lavora nel campo editoriale può immaginare la miriade di motivi per i quali gli atti di un convegno – celebrato nel 2016 – siano usciti (5) anni dopo. Eppure a sfogliare i testi delle relazioni (in lingua originale) si trovano riflessioni tutt’altro che superate. Si parla poi di come sono sorte ed evolute queste circa 700 «nuove forme di vita consacrata» a cavallo del Concilio, come risposta a un periodo di crisi della vita ecclesiale.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2021-8

Chiesa cattolica - Protezione dei minori: primo, l’ascolto

La risposta dei vescovi negli ultimi rapporti sulla pedofilia

Maria Elisabetta Gandolfi

Nell’ultima parte del mese di marzo si sono susseguite e sovrapposte una serie di notizie sul tema delle violenze e degli abusi avvenuti nella Chiesa cattolica, provenienti da diverse regioni del mondo: segno inequivocabile che il processo di presa di coscienza sta procedendo, anche se non dovunque e non allo stesso modo.

 

Attualità, 2020-22

Henri Teissier (1929-2020): la Chiesa debole che dona speranza

Arcivescovo di Algeri negli anni bui della guerra civile

Maria Elisabetta Gandolfi

L’ultima volta che l’incontrai di persona fu nell’ottobre 2010. Era in Italia esattamente nei giorni di uscita nelle nostre sale del film Uomini di Dio (Des hommes et des dieux). Nonostante i suoi 81 anni (era nato il 21 luglio 1929 a Lione) viaggiava ancora molto. Parlammo del film e ne venne una sua personale recensione di un’opera tanto laica quanto profonda nel presentare la spiritualità dei monaci di Tibhirine, rapiti e poi uccisi nel 1996, dichiarati beati a Orano nel 2018 assieme agli altri 12 religiosi che persero la vita in quegli anni (Regno-doc. 18,2010, 592). L’idea della beatificazione fu sua; la propose a Giovanni Paolo II nel 2000, quando venne convocato a Roma l’incontro di preghiera per celebrare i «nuovi martiri del XX secolo».

 

Attualità, 2016-8

Francesco - Lettera alla CAL: laici protagonisti

Maria Elisabetta Gandolfi
Come spesso è nel suo stile, papa Bergoglio interviene a più riprese – e talora anche solo con un cenno – su tematiche che gli stanno a cuore per poi cogliere un’occasione specifica per affrontarle in maniera sistematica. Così è il caso del ruolo del laicato nella Chiesa, ovvero di un’ecclesiologia che parta dal «popolo di Dio» (cf. in questo numero a p. 231).