A
Attualità
Attualità, 8/2015, 15/09/2015, pag. 520

Francesco - Verso il Sinodo 2015: nel mantello della misericordia

Maria Elisabetta Gandolfi

Dal 1o settembre si sono ufficialmente riaccesi i riflettori sul Sinodo della famiglia con tre novità che indicano una direzione ai lavori. Innanzitutto per l’arrivo della lettera «con la quale si concede l’indulgenza in occasione del giubileo straordinario della misericordia» rivolta a mons. R. Fisichella che, in quanto presidente del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, è il responsabile organizzativo dell’Anno santo (Regno-doc. 29,2015,1). Anche se affronta nello specifico l’indulgenza, il fatto che essa parli della «facoltà di assolvere dal peccato di aborto quanti lo hanno procurato e pentiti di cuore ne chiedono perdono», specificando anche che «l’Anno della misericordia non esclude nessuno» – nemmeno i sacerdoti della fraternità San Pio X che potranno confessare «validamente e lecitamente» i fedeli secondo le intenzioni del Giubileo – fa supporre che il mantello della misericordia steso da Francesco sia così ampio che possa avvolgere anche la questione dei divorziati risposati e del loro accesso ai sacramenti. A prescindere, in qualche modo, dagli esiti del Sinodo stesso.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2021-14

Santa Sede - Informazione vaticana: i nodi di Francesco

Cronaca da un mese difficile

Maria Elisabetta Gandolfi

Il mese di giugno e gli inizi di luglio sono stati caratterizzati da un’agenda fittissima di notizie sul fronte vaticano – escludendo la questione del DDL Zan (cf. in questo numero a p. 409) e della salute del papa –. Meritano di essere fissate nero su bianco perché sintetizzano alcuni degli snodi cruciali del pontificato di Francesco e delle Chiese locali nel seguire il percorso tracciato dal papa venuto «dalla fine del mondo».

 

Attualità, 2021-14

A. Cuzzocrea, Che fine hanno fatto i bambini?

Cronache di un paese che non guarda al futuro

Maria Elisabetta Gandolfi

Perché i bambini durante il COVID sono scomparsi come soggetti? Erano una questione privata delle famiglie? O piuttosto un protagonista strutturalmente trascurato dalla società italiana? A partire da questi interrogativi l’autrice, giornalista di Repubblica, ha svolto una piccola inchiesta, ponendo la domanda che fa da titolo al volume a uomini e donne pedagogisti, psicologi, demografi, scrittori, traendone alcune risposte.

Attualità, 2021-12

Osservatorio – Sinodi: l’intreccio tra universale e locale

Maria Elisabetta Gandolfi

Sinodi, concili, cammini e percorsi sinodali… A complicare il quadro è arrivato un annuncio da parte della Segreteria generale del Sinodo dei vescovi. Che pone particolare enfasi sulla consultazione delle Chiese locali sul tema della sinodalità stessa. Partirà infatti dalle diocesi domenica 17 ottobre 2021, passerà attraverso una fase continentale fino al 2023 per poi concludersi nell’ottobre dello stesso anno a Roma come Chiesa universale.