A
Attualità
Attualità, 10/1983, 15/05/1983, pag. 216

Appello alla pace

F.S.

Leggi anche

Attualità, 2019-14

Migranti - Istituti missionari: contro una politica di slogan

FeSMi, CIMI, SUAM

La Federazione della stampa missionaria (FeSMi), la Conferenza degli istituti missionari in Italia (CIMI) e il Servizio unitario di animazione missionaria (SUAM) hanno reso noto il 1o luglio una dichiarazione congiunta di cui riportiamo ampi tralci (ndr).

 

Documenti, 2019-7

Manifesto interreligioso sulla fine vita

Rappresentanti di confessioni, religioni, strutture e aziende sanitarie, associazioni di volontariato

Il 5 febbraio è stato firmato a Roma un Manifesto interreligioso dei diritti nei percorsi di fine vita, promosso dal Tavolo interreligioso di Roma insieme all’Azienda sanitaria locale Roma 1 e al Gemelli Medical Center – Università cattolica del Sacro Cuore. Il documento definisce nove diritti fondamentali e garantisce, oltre alle cure, il rispetto della dignità e il supporto religioso e spirituale per chi si trova nella fase finale della vita in strutture sanitarie. I diritti riconosciuti sono: diritto di disporre del tempo residuo; al rispetto della propria religione; a servizi orientati al rispetto della sfera religiosa, spirituale e culturale; alla presenza del referente religioso o assistente spirituale; all’assistenza di un mediatore interculturale; a ricevere assistenza spirituale anche da parte di referenti di altre fedi; diritto al sostegno spirituale e al supporto relazionale per sé e per i propri familiari; al rispetto delle pratiche pre- e post-mortem; al rispetto reciproco.

È stato inoltre costituito un Tavolo interreligioso per rendere operativo il Manifesto ed elaborare delle linee guida applicative su alimentazione, cura spirituale, trattamento del corpo nella malattia e nei riti pre- e post-mortem.

Attualità, 2018-22

Ordine dei domenicani - Santi: aureole

Gianni Festa op

La beatificazione di Pierre Claverie op (8.12.2018) e il suo ingresso nel Santorale dell’Ordine dei predicatori (secondo le ultime statistiche risulta così composto: 83 santi, 287 beati, 25 venerabili, 119 servi di Dio) ci riporta all’immagine della santità come venne pensata e promossa dalla gerarchia dell’Ordine, fin dalle origini (intendo dalla canonizzazione di san Domenico di Caleruega nel 1234).