A
Attualità
Attualità, 22/1977, 15/11/1977, pag. 488

Assemblea episcopale: rivoluzionari già nel 1950

L. P.

Leggi anche

Documenti, 2021-9

Definizioni di antisemitismo

Alleanza internazionale per la memoria dell’Olocausto; studiosi presso il Van Leer Institute di Gerusalemme

«Consapevoli della persecuzione storica degli ebrei nel corso della storia e delle lezioni universali dell’Olocausto, e vedendo con allarme la riaffermazione dell’antisemitismo da parte di gruppi che fomentano l’odio e la violenza nella politica, nella società e su Internet, cerchiamo di fornire una definizione di base utilizzabile, concisa e storicamente fedele dell’antisemitismo con una serie di linee guida». Così afferma la Dichiarazione di Gerusalemme sull’antisemitismo, elaborata da un gruppo di studiosi presso il Van Leer Institute di Gerusalemme e pubblicata il 25 marzo scorso corredata dalla firma di circa 200 studiosi di tutto il mondo che si occupano di studi ebraici o storici. La Dichiarazione di Gerusalemme si propone di chiarire in particolare un aspetto chiave, su cui la Definizione di antisemitismo dell’Alleanza internazionale per la memoria dell’Olocausto (IHRA) del 2016 ha «causato confusione e generato controversie, indebolendo così la lotta contro l’antisemitismo». Si tratta cioè dell’identificazione tra critiche a Israele e antisemitismo (cf. riquadro a p. 320).

Tra i firmatari vi sono noti storici, scienziati sociali e intellettuali come Michael Walzer, Aleida Assman, Carlo Ginzburg, Avishai Margalit, David Feldman e Abraham Ben Yehoshua.

Attualità, 2021-8

Teologia - Hans Küng (1928-2021): non c’è pace senza dialogo

L’ultima intervista sull’islam e un inedito su papa Francesco

Gabriele Palasciano

Secondo la bibliografia della fondazione Weltethos (2017) l’ultima intervista ad Hans Küng risale al 2015 ed è apparsa nel volume di Gabriele Palasciano, Dio e Cesare (Baldini e Castoldi, Milano 2016), alle pagine 150-162, con il titolo «Paradigmi di comprensione dell’islam nella realtà socio-politica contemporanea». Per gentile concessione dell’autore e dell’editore la riproponiamo qui in memoria del teologo svizzero, di cui Il Regno in passato ha pubblicato molti interventi.

Attualità, 2021-8

Giovanni Nervo: la rivoluzione della carità

Gian Carlo Perego

A cinquant’anni dalla nascita di Caritas italiana, se non è ancora facile fare un bilancio storico-pastorale di questo nuovo organismo pastorale – voluto da Paolo VI e istituito dal card. Poma, presidente della CEI, con decreto del 2 luglio 1971 –, è certamente più facile delineare il grande contributo che diede don Giovanni Nervo (1918-2013), primo presidente (1971-1976) dell’organismo pastorale della Chiesa italiana, di cui poi fu vicepresidente e direttore fino al 1986.