A
Attualità
Attualità, 20/2018, 15/11/2018, pag. 577

Francesco - Il Regno: il Concilio si sta realizzando

Gianfranco Brunelli

Desideriamo condividere con i nostri lettori una giornata importante per la rivista Il Regno. Giovedì 15 novembre il santo padre papa Francesco ha ricevuto in udienza privata il direttore della rivista Gianfranco Brunelli. Era la prima volta. Si tratta di un riconoscimento importante che il papa ha voluto fare al lavoro che la rivista ha svolto, sin dagli inizi della sua storia e poi per tutto il periodo conciliare e postconciliare.

Desideriamo condividere con i nostri lettori una giornata importante per la rivista Il Regno.

Giovedì 15 novembre il santo padre papa Francesco ha ricevuto in udienza privata il direttore della rivista Gianfranco Brunelli. Era la prima volta. Si tratta di un riconoscimento importante che il papa ha voluto fare al lavoro che la rivista ha svolto, sin dagli inizi della sua storia e poi per tutto il periodo conciliare e postconciliare.

Il Regno è stato ed è la rivista del Concilio. «Aperta, vivace, pronta a sentire il respiro della Chiesa, a coglierlo, a interpretarlo», l’aveva definita il card. Lercaro nel 1962. «In sintonia con la Chiesa e con questo pontificato», l’ha accolta papa Francesco. «Il Concilio sta andando avanti – ha detto Francesco –, sta dando i suoi frutti. Certo ci sono le difficoltà! Ma fra qualche tempo quelle difficoltà ci appariranno come secondarie. La Chiesa procede sulle vie tracciate dal Concilio. Coraggio! Grazie per il vostro lavoro».

Questo pontificato, per la provenienza stessa del papa, per la sua carica di evangelica radicalità è certamente il frutto del concilio Vaticano II (cf. in questo numero a p. 627), della sua visione universale e del tentativo d’aprire la forma Ecclesiae all’uomo nella sua attuale vicenda concreta. Papa Francesco sta dando nuovo slancio all’affermazione conciliare che la storia della salvezza abbraccia tutta la storia dell’umanità nella sua unità, cosicché la rivelazione, la grazia e la fede sono ovunque possibili e l’annuncio evangelico risuona ancora udibile nelle coscienze.

Il cordiale ringraziamento del papa corrisponde non solo a un riconoscimento, ma a un’ulteriore e autorevole spinta a continuare, nella forma della responsabilità e del rinnovamento, un lavoro d’informazione e di documentazione che sia il più possibile libero e fedele.

Tipo Articolo
Tema Francesco
Area EUROPA
Nazioni

Leggi anche

Attualità, 2020-4

Francesco - Sinodo panamazzonico: la terza via

L'esortazione apostolica postsinodale Querida Amazonia

Gianfranco Brunelli

Querida Amazonia potrebbe scontentare un po’ tutti. Una grande attesa, caricata di aspettative, poco importa da parte di chi, finisce per retroagire negativamente sull’evento stesso. L’attesa più che il contenuto ne determina il criterio ermeneutico. È quel che succede qui da noi (diversa è la recezione latinoamericana) circa l’esortazione postsinodale pubblicata il 12 febbraio da papa Francesco e relativa al Sinodo panamazzonico dell’ottobre scorso.

 

Attualità, 2020-2

Italia - Politica: modello Zalone

Gianfranco Brunelli

«La Prima repubblica non si scorda mai». Così cantava Checco Zalone nel film Quo vado?, raccontando un personaggio dal cialtro-opportunismo bonario. Stiamo diventando la caricatura di un passato a cui s’aggrappa il vecchio e il nuovo ceto politico, il quale punta come il protagonista del film al posto fisso. Una politica modello Zalone.

 

Attualità, 2020-2

Francesco - Discorso alla curia: rinnovarsi per essere fedeli

Gianfranco Brunelli

Complici le festività natalizie e il tono meno polemicamente diretto nei confronti delle gerarchie ecclesiastiche e delle «piaghe della Chiesa», il discorso di papa Francesco alla curia romana del 22 dicembre 2019 per la presentazione degli auguri natalizi è passato quasi sotto silenzio (Regno-doc. 1,2020,5). Rappresenta invece uno dei testi più importanti, innanzitutto sul tema della riforma della curia, qui affrontato per la prima volta in modo sistematico dal papa, e che a questo punto non tarderà ad arrivare. Papa Francesco riassume qui il significato degli accorpamenti dei dicasteri di curia già avvenuti, e annuncia il titolo della nuova costituzione apostolica sulla riforma: Praedicate evangelium.