A
Attualità
Attualità, 20/2017, pag. 594

Italia - Settimane sociali: il lavoro che ci fa persone

Rilanciare l'impegno dei cattolici nello spazio pubblico

Paolo Tomassone

Ritornare nel vivo di uno dei problemi fondamentali per gli uomini e, in particolare, per i giovani di oggi: quello del lavoro. Un lavoro, come ha indicato papa Francesco nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium, che deve essere «libero, creativo, partecipativo e solidale». Sono queste le premesse e le conclusioni della 48a edizione delle Settimane sociali dei cattolici italiani tenutasi a Cagliari, dove sono arrivati, dal 26 al 29 ottobre, oltre 1.000 delegati (circa 300 giovani, 190 sacerdoti, 80 vescovi) a conclusione di un percorso preparatorio avviato nelle rispettive diocesi di appartenenza.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2020-2

Italia - Pinerolo: vuoi un caffè?

Intervista a mons. Derio Olivero

Paolo Tomassone

A Pinerolo l’anno pastorale 2018-2019 è iniziato guardando una pagnotta. Quest’anno, invece, la protagonista è una caffettiera e l’esplicito invito a «regalare tempo», a concedere un pezzo della propria vita agli altri. «Vuoi un caffè?» è il titolo della lettera scritta dal vescovo Derio Olivero alla sua comunità. Ci si aspetterebbe un volume pieno di citazioni bibliche, meditazioni teologiche e appuntamenti degli uffici pastorali. Sfogliandolo ci s’imbatte, invece, in pagine che illustrano La danza di Matisse o L’attesa di Casorati, riflessioni a partire da dipinti e foto del passato e del presente, indicazioni per vivere la propria vita di fede attraverso gesti, racconti, testimonianze e preghiere.

Attualità, 2019-22

Medio Oriente - Cristiani e musulmani: cittadini e stranieri

Intervista a Claudio Monge op

Paolo Tomassone

Abbandonare il «vittimismo» verso i cristiani orientali; abbracciare una nuova prospettiva del «riconoscimento di una comune umanità da proteggere» e del ripensamento dei rapporti con i musulmani «in termini di cittadinanza inclusiva». Il tutto a partire dal Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune firmato ad Abu Dhabi lo scorso 4 febbraio da papa Francesco e il grande imam di Al-Azhar Ahamad al-Tayyib. Ne abbiamo parlato con il domenicano Claudio Monge, che vive a Istanbul da 16 anni.

 

Attualità, 2019-20

Italia - Bibbiano / 2: una guerra culturale

Paolo Tomassone

Un processo mediatico, molto grossolano e mal gestito dai media che hanno interpretato i capi d’accusa come sentenze, arrivando a creare una sorta di delirio collettivo durato tutta l’estate. Un clima nel quale si sono trovati a proprio agio i politici, accorsi a strumentalizzare la vicenda solo ed esclusivamente a fini elettorali. A 5 mesi dagli arresti da parte dei carabinieri per un presunto traffico di minori in Val d’Enza, il «caso Bibbiano» comincia a sgonfiarsi.