d
il Regno delle Donne

il Regno delle Donne

Studi teologici: si può fare di più

La conoscenza teologica diffusa e condivisa è un elemento fondamentale per crescere come Chiesa. In Italia, però, i futuri presbiteri non studiano insieme a laici e laiche, e questi ultimi a loro volta, se intendono conseguire i gradi superiori, si trovano spesso di fronte a difficoltà economiche e organizzative insormontabili.

Le dis-pari opportunità delle donne in politica

Perché in Italia la percentuale di donne nelle istituzioni è ancora così bassa? Perché una donna in politica si sente in dovere di impegnarsi molto più dei colleghi e, se madre, deve quasi nasconderlo per non essere penalizzata? Cosa perde una società che non affronta il problema della scarsa rappresentanza di metà della cittadinanza nei luoghi in cui si decide della vita e del bene comune?

Il #metoo delle suore: quando il potere maschile è sacro

La realtà degli abusi sessuali commessi da presbiteri ai danni di tante suore è stata finora insabbiata, nonostante le segnalazioni e i dossier disponibili da molto tempo. Ci sarà ora una risposta adeguata, dopo che le religiose hanno approfittato del recente incontro sulla protezione dei minori per denunciare, ancora una volta, questa estrema manifestazione di ineguaglianza di genere nella Chiesa?

Voglio un vestito da principessa

Nell’ultimo cartone animato Disney le eroine dei lungometraggi precedenti, da Biancaneve in poi, depongono i loro sontuosi o succinti abiti per sceglierne altri più comodi e adatti a ciò che sentono. Che ne sarà allora di uno dei più diffusi travestimenti di carnevale, e di quello che significava?

Francesco e le donne nella Chiesa

Chiesa come donna, genio femminile, machismo in gonna: al summit sulla tutela dei minori il papa ha commentato l’intervento della sottosegretaria del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita con parole importanti, tra le quali però non mancano punti problematici.

Abusi nella Chiesa: le donne dallo scisma alla parola

Religiose e laiche non vogliono più tacere, né accettare un sistema che insabbia le denunce nella speranza “che passino”. Ci sono in gioco infinite vite e il futuro di una comunità ecclesiale che ha bisogno di laicità e rifondazione antropologica.

Vita consacrata - Femminista? Sì, per una cultura di relazione

Il 2 febbraio la Chiesa cattolica ricorda la Presentazione del Signore e dal 1997 dedica questa giornata alla vita consacrata. Una sorella, “monaca in una realtà mista”, riflette a partire dalla sua forma di vita sulle sfide ecclesiali non procrastinabili, attraversando senza timore femminismo e genere, abusi e possibili riscatti, frustrazioni e risorse. Parole libere e dirette: una spiritualità possibile.

 

Figlie e figli di Dio a Parigi

Qualche giorno fa, al Centre Sèvres della capitale francese, la discussione della tesi dottorale di don Luca Castiglioni, dedicata al rapporto tra uguaglianza battesimale e differenza sessuale. Si tratta della ricerca coraggiosa di un uomo che ha saputo ascoltare gli studi femministi e le donne concrete, in quello spirito di autentica amicizia che trasforma anche la maschilità.

Cercherai relazioni di giustizia

In un tempo segnato da ingiustizie e battaglie identitarie, la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani è un richiamo forte per la vita delle Chiese e per il loro modo di agire nel mondo.

 

Ester che capovolge il destino

Al centro della XXX Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei (17 gennaio 2019) c’è un piccolo libro della Bibbia in cui una ragazza che porta due nomi e appartiene a due mondi salva il suo popolo mettendo sottosopra la storia. E il Santo Benedetto la sta a guardare.