A
Attualità
Attualità, 4/2021, 15/02/2021, pag. 75

Germania - Cammino sinodale: pagarne le conseguenze

Sarah Numico

La pandemia ha sconvolto i programmi anche dei precisi tedeschi che avevano calendarizzato il Cammino sinodale in 4 assemblee, due nel 2020 e due nel 2021 a Francoforte. Invece tutto è stato rimandato di un anno (conclusione prevista a fine 2022, quindi) e l’assemblea del 4 settembre 2020 si è spezzettata in 5 eventi regionali, mentre quella calendarizzata per febbraio 2021 si è trasferita su una piattaforma digitale che per due giorni (4 e 5) ha tenuto davanti allo schermo e messo in dialogo gli oltre 300 partecipanti, tra delegati, consulenti, osservatori stranieri, giornalisti (cf. anche Regno-att. 16,2020,451).

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2021-2

Orizzonte internazionale

Sarah Numico (a cura di)
TÉMOIGNAGE CHRÈTIEN Cahier hiver 2021 / 29.12.2020 «Il cielo non è più un tribunale, ma non è completamente vuoto», perché «nel cuore degli esseri umani vive una dimensione che resta in attesa. È lo spazio della vita spirituale, del desiderio dei riti, dell’inquietudine persistente sul senso dell’esistenza di ciascuno...
Attualità, 2021-2

Svizzera - Settimana per l’unità dei cristiani: ponte tra le Chiese

L’esperienza della Comunità monastica di Grandchamp

Sarah Numico

Sarà la preghiera preparata da una comunità monastica di suore che vivono a Grandchamp, non lontano dal lago di Neuchâtel in Svizzera, a unire i cristiani di tutto il mondo nella tradizionale settimana di preghiera per l’unità che ogni anno si celebra dal 18 al 25 gennaio. «Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto», il tema scelto

Attualità, 2020-22

Orizzonte internazionale / temi religiosi nel mondo

Sarah Numico (a cura di)
SIC 82(2020) 829, novembre. Come previsto, Nicolas Maduro ha dichiarato la «gigantesca» vittoria del chavismo alle elezioni parlamentari del 6 dicembre, ma con l’affluenza al 31%, a vincere è stata l’opposizione guidata da Juan Guaidó, che aveva chiesto il boicottaggio ai seggi per una tornata elettorale definita frode alla democrazia. E di elezioni «fraudolente»...