A
Attualità
Attualità, 16/2020, 15/09/2020, pag. 487

P. Consorti, Diritto e religione

Basi e prospettive

Stefano Testa Bappenheim

Il libro s’apre con un memento ai troppi (anche in ambito accademico) che continuano a confondere: il diritto ecclesiastico è cosa molto diversa dal diritto canonico, ed è anzi quasi un settore contrapposto a quello degli ordinamenti confessionali; viene poi chiarito subito il de qua agitur: gli ecclesiasticisti sono metodologicamente preparati a coniugare la storia degli avvenimenti con la storia delle idee, e quindi possono trovare soluzioni giuridiche in grado di rispondere ai problemi umani nascenti dall’articolazione fra corpo, ragione e spirito, e scusate se è poco!

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.