A
Attualità
Attualità, 14/2020, 15/07/2020, pag. 401

Ortodossia – Sacerdozio alle donne: per ora manca la sfida

Vladimir Zelinskij

Per quanto riguarda un problema quale «le donne e la Chiesa ortodossa» la challenge non c’è. Non c’è per ora. Dogmaticamente, le poche persone che riflettono su questo argomento ammettono che sarebbe difficile trovare delle obiezioni fondamentali e teologicamente valide contro il sacerdozio femminile; ma per ora non c’è proprio motivo per cercarle.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2020-14

Ortodossia - COVID-19: il risveglio dei demoni

Che cosa nasconde il conflitto tra COVID-ubbidienti e COVID-dissidenti

Vladimir Zelinskij

La prova dell’ortodossia nei confronti dell’epidemia si è rivelata molto più grave di quanto si potrebbe pensare dall’esterno. Non si tratta solo della sfida della malattia con le sue intrusioni nella vita ecclesiale, ma anche delle conseguenze che sono andate molto oltre. La Chiesa ortodossa, come si sa, vuole essere ed è, infatti, una fede incarnata; la sua vita spirituale è rivestita della materia: tempio, rito, icone, celebrazione dei sacramenti, paramenti sacerdotali (sette colori diversi, a seconda del ritmo liturgico) e così via.