A
Attualità
Attualità, 12/2020, 15/06/2020, pag. 327

Australia - Sinodalità: una luce dal Sud

Per uscire dalla crisi della pedofilia una proposta di riforma del governo della Chiesa

Massimo Faggioli

Negli ultimi anni, la Chiesa australiana è stata un esempio unico, foriero di notizie incoraggianti perché la storia dello scandalo e delle sue ripercussioni in Australia è unica.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2020-22

Stati Uniti - Presidenziali: il secondo cattolico

Biden e la profonda spaccatura della Chiesa USA

Massimo Faggioli

L’elezione di Joe Biden, il secondo presidente cattolico della storia statunitense, chiude il quinquennio tra il 2016 e il 2020, per molti versi straordinario nella storia dei rapporti tra gli Stati Uniti, il papato e la Chiesa cattolica. Il voto di circa la metà dei cattolici americani per Trump, per la seconda volta (con uno spostamento a favore di Biden sensibile, ma non drammatico rispetto al 2016) va letto in parallelo al mancato ralliement dei cattolici americani a papa Francesco, che ha avuto il suo tentativo più visibile nel viaggio apostolico del settembre 2015.

 

Attualità, 2020-16

Stati Uniti - Verso le presidenziali: la giacchetta dei cattolici

Corteggiati da repubblicani e democratici, in un clima sempre più polarizzato

Massimo Faggioli

La convention democratica di Milwaukee di agosto (svoltasi per lo più in modalità remota, a causa della pandemia) ha nominato ufficialmente Joe Biden (77 anni, cattolico, senatore del Delaware dal 1973 al 2009, e vice di Barack Obama dal 2009 al gennaio 2017) come sfidante di Donald Trump alle elezioni presidenziali del 3 novembre. Candidata alla vicepresidenza nel ticket democratico sarà Kamala Harris, 55 anni già procuratore per il distretto di San Francisco, e senatrice della California dal 2016. Figlia di madre indiana e di padre giamaicano, Harris è cristiana e sposata con un avvocato ebreo.

 

Attualità, 2020-14

Stati Uniti - Libertà religiosa: mitigare Trump

Sulle recenti sentenze della Corte suprema USA

Massimo Faggioli

Le sentenze della Corte suprema federale degli Stati Uniti che hanno concluso l’anno 2019-2020 sono particolarmente importanti e confermano che l’azione legislativa da parte del Congresso, paralizzato da anni dai veti incrociati tra i due partiti, è sempre di più sostituita dalle corti di giustizia, a partire dalla suprema Corte a Washington, di nomina presidenziale.