A
Attualità
Attualità, 18/2019, 15/10/2019, pag. 558

Tredici nuovi cardinali. Mozambico Madagascar Maurizio. Nomine per il Sinodo dell’Amazzonia. «Non ho paura degli scismi». Patto educativo globale. Abusi: due preti romani sotto accusa. Aiuto al suicidio. Ad Albano e alla Cittadella Cielo. Al summit sul clima. Domenica della parola di Dio.

Luigi Accattoli

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-20

Mese missionario straordinario. Perquisizioni in Segreteria di stato. Grech pro-segretario del Sinodo. Pignatone al Tribunale vaticano. Concistoro. Newman santo e Wyszyński beato. Da Giani a Gauzzi Broccoletti. Sinodo dell’Amazzonia. Diaconato delle donne e rito amazzonico. Archivio apostolico vaticano.

Luigi Accattoli
OTTOBRE Mese missionario straordinario. «Questo mese missionario straordinario vuole essere una scossa per provocarci a diventare attivi nel bene. Non notai della fede e guardiani della grazia, ma missionari»: così Francesco, nell’omelia del Vespro del 1° ottobre, avvia il mese che ha voluto per «commemorare i 100 anni dalla lettera apostolica Maximum illud di papa...
Attualità, 2019-20

La prigione è un convento

Storie di carcerati che si fanno scrittori

Luigi Accattoli
La prigione è metafora di tante cose e sul pianeta c’è la cella del monaco e quella del carcere: parto da questo doppione per dire come anche il carcere possa portare lontano. Racconto di tre detenuti che di strada ne hanno fatta e uno è arrivato a farsi monaco. Il doppio della cella m’attirava da quando alla vigilia del matrimonio, ero andato con lei a Camaldoli a...
Attualità, 2019-18

Il digitale in carcere

Come può ridurre l'isolamento dei prigionieri

Luigi Accattoli

La comunicazione digitale che tutto collega potrebbe domani mitigare la segregazione del mondo carcerario, almeno per gli aspetti più iniqui e meno necessari. Ho percepito qualcosa di questa possibilità nel mio lavoro di giurato del Premio Castelli, un premio «letterario» per detenuti che ha dietro la Società di San Vincenzo de’ Paoli. Provo a raccontare quella percezione.